I girasoli / Les tournesols

I girasoli / Les Tournesols è il nuovo progetto teatrale dedicato a Fabrice Melquiot e al suo omonimo testo e nasce da un invito dell’autore a Anna Amadori a misurarsi ancora con la sua opera. Nel 2012 Anna Amadori ha incontrato per la prima volta la scrittura di Fabrice Melquiot con Focus Melquiot con Anna Amadori, progetto ideato e curato da Elena Di Gioia nell’ambito di Face à Face – Parole di Francia per Scene d’Italia.

I girasoli / Les Tournesols verrà tradotto per la prima volta in italiano dal Dipartimento di Traduzione e Interpretazione dell’Università di Bologna.

Anna Amadori ne curerà la mise en lecture che sarà presentata nella stagione teatrale Agorà.

Il progetto è sostenuto e prodotto da Associazione Liberty.

VILLA ZARRI
Castel Maggiore
Venerdì 10 maggio 2019, ore 21

immagine di SHOUT

I girasoli / Les Tournesols

di Fabrice Melquiot
mise en lecture a cura di Anna Amadori
con Consuelo Battiston, Marina Occhionero, Giuliana Bianca Vigogna e Anna Amadori

traduzione a cura del Dipartimento di Interpretazione e Traduzione Università di Bologna
produzione Agorà

Ne I girasoli, qui tradotto in italiano per la prima volta, ritroviamo il talento di Fabrice Melquiot di lavorare sul quotidiano tanto profondamente da portarlo alla dimensione del fantastico e dell’eroico, e l’abilità di far coincidere comico e tragico, sovrapporli come specchi riflessi. La lingua arriva con l’immediatezza dei sensi, moltiplica le immagini delle figure come fa la luce sulle pietre preziose e sporche.

“C’è una pièce nascosta sotto la pièce: La casa di Bernarda Alba di Lorca. Queste donne asserragliate, ossessive, rigide, violente, assillate dal “fuori” ma recluse, che nel mondo sembrano apparizioni ma che leggono il presente con l’acutezza di rapaci in attesa. Al tempo di nuovi femminismi, indago una comunanza di donne oggi – madre e tre figlie- osservo la torsione del desiderio finire in dolore, la solitudine in isolamento, l’amore in fardello. I paesaggi interiori mi interessano se disegnano una mappa politica. Il tema è la lotta del dominio e dell’affrancamento, il dialogo in urto fra la rinuncia e il desiderio, fra la giovinezza con il cuore in tumulto e il mondo che la trattiene per i capelli. C’è ne Les Tournesols un’ingiuria al presente; una protesta, un grido di collera e pericolo, un tentativo di riprendere lo slancio.”

Fabrice Melquiot